Diciassettesimo giorno: Bloccati all’aeroporto di Narita

Questo blog rischia di diventare un blog dei poveri viaggiatori in aeroporto a causa della nube islandese! Ahhahahahah 🙂

Comunque stiamo bene, ma come potete immaginare sono bloccati TUTTI i voli verso l’Europa. L’unica via di salvezza nostra per ora, quella di Roma Fiumicino, è andata in fumo perché

  1. Il biglietto costa 2000€
  2. Hanno appena cancellato anche il volo per Roma! Incredibile. Chissà come mai, fra l’altro.

Orario di arrivo atteso: non definito, ma entro il 1 maggio (ovviamente si spera prima…). Ora cercheremo un posto dove dormire, per evitare di passare la notte in aeroporto.

E da recenti sviluppi possiamo dirvi che abbiamo prenotato in un ryokan a Narita che la Lonely Planet definisce molto bello… speriamo in bene! A riaggiornarci! 🙂

L’avventura continua: meglio di Indiana Jones! 😛

Annunci

2 commenti

Archiviato in Uncategorized

2 risposte a “Diciassettesimo giorno: Bloccati all’aeroporto di Narita

  1. Mepo

    Bravi giovani! Direi che la ragione per cui anche i voli su Roma sono chiusi è che comunque la rotta va verso Nord e tutti gli spazi aerei di Polonia, Russia e Finlandia sono chiusi.
    La Merkel di ritorno dagli USA è stata fatta atterrare a Lisbona e da qui a Roma. Ora sta ferma anche lei e aspetta..o va in auto! Tutte le auto a noleggio in Europa sono fuori e sui treni è un cinema! Negli aeroporti ci sono campeggi per i passeggeri in transito che non si rassegnano.
    Mi spiace che li faccia freddo (anche qui ma non così tanto) quindi un abbraccio e a risentirci.
    Ciao, Ciao, meeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

  2. zippao

    Ciao ragazzi! Se non fosse che quanto sta accadendo ha dimensioni planetarie (Guido è nella stessa vostra situazione ma dal Costa Rica…eggià) e quindi è un bel “casino” direi che questa è meglio della vecchia storia di quando sei in montagna e pensi: che bello ha nevicato ancora, perciò la neve bloccherà la strada e mi toccherà tornare in ufficio qualche giorno dopo e godermela un po’ di più … solo che poi gli spazzaneve sono davvero efficienti e tutto torna percorribile. Che dire? Se ce la fate vi direi di godervi quanto più potete questo imprevisto prolungamento di soggiorno dato che, per fortuna, siete in uno dei vostri paesi preferiti! Un bacio grande

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...