Archivi tag: Ash

Back to Milan

Dopo 4 giorni in aeroporto, 13 ore di volo e 2 treni: siamo tornati a Milano.

Solitamente non è così complicato tornare dal Giappone, ma per rendere veramente indimenticabile questo viaggio non potevamo tornare normalmente. 😛

Saliti sull’aereo in cinque minuti siamo partiti alla volta di Roma. Più veloce della luce! Una volta a bordo il comandante ha espresso la sua solidarietà a tutte le persone incasinate a causa del vulcano, ha spiegato bene qual era la rotta e ha invitato a goderci il volo che sarebbe stato tranquillissimo e sicurissimo dopo questi giorni di stress aeroportuale. Per coronare il tutto ha poi appeso ai bagni un disegnino con la rotta dell’aereo, colorato con i pastelli! 🙂

Arrivare a Roma è stato un po’ un trauma, con le pallette di polvere che vagavano per il ritiro bagagli e le resse invece delle file tranquille, le persone che urlavano al cellulare, il treno sporco verso Roma Termini… vabbè. Vi risparmiamo il racconto del ritorno con il “Freccia Rossa”.

E stasera: una buona pizza!!! 😀

Annunci

2 commenti

Archiviato in Uncategorized

Ventesimo giorno: Torniamo in Italia!

Non abbiamo ben capito com’è successo, ma stiamo partendo per un volo JAL per Roma!

Praticamente stanotte Valez ha avuto l’ispirazione e ha sentito che dovevamo andare all’aeroporto di nuovo che saremmo partiti, e in effetti così è stato!

Tra l’altro abbiamo solo dieci minuti per fare l’imbarco e sto pure trovando il tempo per fare un post sul blog. Per chi ci leggesse arriviamo a Roma Fiumicino alle 18 e qualcosa con il volo JL 409. Non sappiamo ancora come arriveremo a Milano. 😛

Mi hanno pure fermato il caffè di Evangelion con Asuka che avevo preso ad Akihabara: stupido io che non l’ho tolto dal bagaglio a mano!

Ciao a tutti, andiamo sull’aereo.

Besos :*

2 commenti

Archiviato in Uncategorized

Diciottesimo giorno: ancora bloccati nel paese del sol levante

Buongiorno dalla cittadina di Narita, Giappone. Oggi splende il sole, ieri nevicava. (Non vi stiamo prendendo in giro) C’è un bel clima primaverile! Il clima ideale per stare la mattina all’aeroporto a vedere se qualcosa è cambiato nella nostra situazione ultra precaria. Il simpatico vulcano dal nome impronunciabile (Eyjafjallajkull) continua nella sua “fumata” e noi restiamo a terra, come tutte le persone dirette nel vecchio continente.

Siamo seduti nella zona wireless dell’aeroporto e chiacchieriamo con gli altri sventurati, perlopiù francesi e inglesi. Ci facciamo forza a vicenda. Sembra un LAN party! 😛

Comunque la nostra situazione è effettivamente migliorata, abbiamo due posti sicuri sul volo del 24 Aprile e siamo in lista per posti anche tutti i prossimi giorni. Inoltre ci siamo anche fatti mettere in lista per i voli della JAL su Roma, magia ninja! Ovvviamente sperando che il simpatico vulcano decida di placarsi un po’…

A Narita soggiorniamo in un ryokan-museo familiare, un edificio che ha più di centodieci anni con all’interno esposte armature, katane, chincaglierie e quant’altro possedevano gli avi del proprietario che, vista la situazione, ci coccola offrendoci the caldo e ieri sera birra a fiumi con yakitori (Kanpai: ubriacatevi e non pensateci, eeeeh!). Tra l’altro avevamo anche già cenato, per cui è stata dura accettare tutto il suo cibo.

Sapete come offrono da bere i giapponesi? Praticamente ogni volta che tu svuoti il bicchiere loro te lo riempiono. Il trucco è non bere e lasciarlo pieno, ma ci vuole un po’ per capirlo, e nel frattempo potreste trovarvi già un po’ brilli.

Mi dicono che dall’Italia si parli solamente dei viaggi in Europa, ignorando i voli intercontinentali. Pensate a noi, mi raccomando! Siamo finiti anche sulla TV giapponese, ma chissà quando.

Saluti dall’aeroporto di Narita :*

15 commenti

Archiviato in Uncategorized